Il Torrione Forio Ischia

Il Torrione di Forio d’Ischia è la più imponente costruzione del Comune di ForioForio d’Ischia era da sempre un comune molto esposto agli attacchi delle popolazioni barbare trovandosi a ridosso del mare e nel XIV secolo furono costruite molte fortificazioni fino al 1480 quando fu costruita quella più importante ed imponente di tutte: Il Torrione di Forio d’Ischia. La posizione del Torrione di Forio è proprio nel centro storico , la sua altezza e la forma circolare, permettevano un controllo a 360° della città di Forio e del mare; Il Torrione di Forio d’Ischia  era inoltre dotata di quattro cannoni di bronzo che, una volta cessato il pericolo delle incursioni piratesche, furono utilizzati per sparare a salve durante le feste patronali a Ischia. Ciascuna delle altre torri era a vista con l’altra per facilitare la velocità delle comunicazioni di attacchi e consentire la rapida organizzazione. Quando gli attacchi saraceni cessarono, nel 1800 il Torrione di Forio d’Ischia fu dapprima adibito a carcere ed inseguito ad un periodo d’abbandono, nel 1900 fu adibito a museo che ospitava le opere dell’artista di Ischia Giovanni Maltese che aveva ottenuto l’edificio dal Comune di Forio d’Ischia e lo fece diventare sua casa-studio. Attualmente il Torrione di Forio è un vero e proprio Museo Civico a Ischia. L’edificio a pianta circolare ha due piani: al primo c’è una sala esposizioni in cui vengono organizzate mostre a Ischia, vernissage di artisti di Ischia e  con la possibilità di usufruire anche della terrazza panoramica esterna che affaccia sul porto di Forio; al secondo piano ci sono le opere, poesie, creazioni pittoresche e sculture dell’artista foriano Giovanni Maltese. Vedi altre attrattive da visitare a Forio d’Ischia