Miglior Prezzo Garantito!



Chiesa del Soccorso Forio d’Ischia

Chiesa del Soccorso Forio d’Ischia

La Chiesa del Soccorso in Forio d'Ischia costituisce uno dei monumenti simbolo di Forio. La Chiesa è stata dedicata al culto della Madonna della Neve e  non passa inosservata per vari motivi: la Chiesa del Soccorso in Forio d'Ischia difatti, sorge proprio  a picco sul mare preceduto da un ampio piazzale dal quale si può godere dello splendido panorama del famoso tramonto di Forio a Ischia. La Chiesa del Soccorso fu edificata nel 1350 e da subito divenne un convento agostiniano però soppresso nel 1653 a seguito della Bolla emanata da Innocenzo X. Nei secoli la Chiesa del Soccorso in Forio d'Ischia, ha subito varie mutazioni ma il suo stato attuale risale al 1864. Esternamente c’è un particolarissimo Sagrato a cui si accede da due scalinate in pietra di forma semi concentrica e sul pianerottolo del Sagrato è possibile ammirare oltre alle maioliche colorate risalenti al 1700 che ritraggono scene religiose alternate a motivi floreali, anche cinque grandi croci laterali. Particolare è la croce in pietra decorata con le stesse maioliche che si trova al centro della terrazza panoramica che circonda la Chiesa del Soccorso. Altra particolarità della Chiesa è la sua facciata bianca molto semplice come lo stile interno molto elegante. L'interno della Chiesa del Soccorso è di grande interesse per il succedersi dei tipi di volta; caratteristici sono i dipinti risalenti anch’essi al ‘700 che raffigurano scene di naufragi e di vita legate al mare e sono chiaramente ‘ex voto’ di scampati pericoli. Particolare è la storia a cui è legato il ‘Crocifisso del Soccorso’ in legno risalente alla fine del ‘400: una credenza popolare narra che il crocefisso fu trovato in mare da alcuni marinai che bloccati durante una tempesta, riposero lo stesso nella Chiesa del Soccorso in Forio a riparo con l’intento di riprenderlo quando fossero migliorate le condizioni meteo-marine. Si narra però che i marinai non riuscirono in questo intento perché il portone d’ingresso della Chiesa del Soccorso  scompariva davanti ai loro occhi e dopo tre tentativi, giudicando quello un segno del destino, lo lasciarono nella chiesa in Forio a protezione di tutti i marinai. Un evento da ricordare legato a questa spettacolare Chiesa risale al 5 maggio 2002 quando ci su la storica visita di Papa Giovanni Paolo II in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù che quell’anno si svolse in Canada; dopo questo incontro il Piazzale del Soccorso è stato intitolato al Santo. Vedi altre attrattive da visitare a Forio d'Ischia